Ultima modifica: 14 Febbraio 2020

143 -prima prova di evacuazione – (D.L. 81/2008), 21.02.2020.

 

A tutto il personale dell’Istituto

All’Albo

Al Sito

 

 

Oggetto: prima prova di evacuazione – (D.L. 81/2008)
Salvo diversa comunicazione da parte del RSPP dell’Istituto  e da altro Ente coinvolto, si comunica a tutto il personale che in data 21 febbraio ore 10,30 per il plesso di Via Giacomo Leopardi e ore 11,30 per il plesso di Via Alcide DE Gasperi, è stata programmata la prima prova di evacuazione antisismica per l’anno scolastico 2019-2020.
La prova è da intendersi come momento fondamentale del processo formativo di educazione alla sicurezza pianificato a favore degli studenti e del personale di tutto l’Istituto al fine di diffondere e consolidare la cultura della sicurezza.
Si dispone, altresì, che a partire dal 02/12/2019 al 30/05/2020 ogni classe, autonomamente,  con scadenza bimestrale,  simuli una prova di emergenza/evacuazione.
Si coglie l’occasione per ricordare che gli ingressi e le uscite vanno considerate come costanti “prove di evacuazione” dell’edificio e come tali vanno vissuti con comportamenti adeguati sotto la costante vigilanza del docente responsabile.
Tutto il personale è tenuto a prendere visione della procedura di evacuazione di emergenza e delle planimetrie dei piani in cui sono riportate le vie d’esodo.
In ogni classe sarà cura dei docenti coordinatori individuare, tra gli alunni, l’aprifila e il chiudifila. È bene mantenere affisso nell’aula un promemoria degli incarichi (senza indicare il nome):
• alunno apri-fila: apre la porta e guida i compagni verso le aree esterne di raccolta;
• alunno chiudi-fila: si accerta che tutti siano usciti e chiude la porta del locale che viene abbandonato (in caso contrario lascerà la porta aperta);
Per le modalità di evacuazione si fa riferimento al piano di evacuazione e alle norme generali di comportamento.
Le stesse operazioni vanno espletate dai docenti che utilizzano le aule speciali (palestra, laboratori, mensa …).
I docenti devono verificare che nelle aule la posizione di banchi, sedie e cartelle non costituisca un ostacolo all’evacuazione. Lo spostamento deve avvenire in tempi rapidi e mantenendo la calma.
Al segnale di preallarme (tre suoni brevi e intermittenti), gli alunni si disporranno sotto i banchi o pareti portanti, architravi.
Dopo trenta secondi viene emesso un suono lungo e continuo e gli alunni, ricevuto l’ordine dall’insegnante, si mettono in fila senza attardarsi a raccogliere effetti personali, abbandonano l’aula senza correre, spingersi o urlare. Devono uscire ordinatamente, incolonnarsi dietro il compagno aprifila e dirigersi verso l’area di raccolta indicata. Gli alunni diversamente abili e non autonomi negli spostamenti escono per ultimi, in modo da non intralciare il flusso di uscita, aiutati dal docente di sostegno o dal personale ausiliario presente sul piano.
Il docente prende il foglio con l’elenco degli alunni, il modulo di sfollamento e una penna; verifica che tutti gli alunni siano usciti dall’aula e segue la classe.
I docenti, raggiunto il punto di raccolta con le rispettive classi, fanno l’appello, compilano il Modulo di sfollamento e lo consegnano subito al docente responsabile di plesso. Di detta simulazione se ne farà annotazione sul registro elettronico.
Il personale ATA deve provvedere all’espletamento delle seguenti mansioni come da nomine del D.S.
I punti di raccolta sono stati individuati nel piano di evacuazione di ciascun plesso.
Si ricorda, altresì, che nel corso dell’anno saranno programmate almeno altre 2 prove di evacuazione, alcune delle quali senza preavviso.

Modulo-di-evacuazione

Catania, 14.02.2020

F. TO  Il Dirigente scolastico

Dott.ssa Rossella Miraldi

Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3 comma 2 del D.L. 39/93

Allegati




Avviso: su questo sito si utilizzano i cookie!
Cliccando qualsiasi link su questa pagina si autorizza l'utilizzo dei cookie. No, dammi maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi